If you like it, please:
Tweet

My reference Blog: Andrea Costa
Facebook:Andrea Costa

Info photo:
Fiera Travagliato cavalli – travagliato
Postprocessing RAW:– lights and saturation

Doma Vaquera
Un puledro si inizia a domare all’età di 2 anni e mezzo. Prima lo si abitua a girare alla corda con il sereton (capezzone da lavoro spagnolo con un anello centrale sul naso), poi, quando il puledro gira correttamente (passo, trotto, galoppo alla voce) si inizia a mettere un semplice filetto (sempre con la lunghina lunga attaccata al sereton) e un fascione da lavoro. Quando si è sicuri che il cavallo non abbia reazioni strane, si mettono le redini elastiche. Prima abbastanza lente (per prevenire eventuali ribaltamenti), poi piano piano si vanno accorciando. In tutta questa fase di lavoro e in quella successiva il cavallo deve avere sempre ANDATURE BRILLANTI IN AVANTI CON USO DEL POSTERIORE! Questa è la base per avere una corretta postura dell’incollatura. Durante questa fase l’uomo NON agisce mai sulla bocca del cavallo; è il movimento della redine elastica che, ritmato dall’andatura del cavallo, inizia ad abituare la bocca dell’animale ad un contatto!
Una volta che il puledro accetta tutto questo, cioè non si ribella al fascione o sella, accetta l’imboccatura masticando che è una cosa molto importante, si inizia a montarlo. Dapprima si monta a 4 redini, 2 al filetto e 2 alla Mezza Cana (una nasiera identica a quella del sereton che anzichè avere un’anello centrale x la lunghina ne ha due laterali x le redini). La Mezza Cana serve all’inizio della doma nel caso in cui il puledro dovesse fare delle “fughe “ o altre difese così si agisce con le redini al naso senza dare strattoni inutili alla bocca. In questa fase non si chiede tanto il piego verso il basso della testa ma lateralmente e l’anvanzare nelle andature (sempre x il discorso dell’uso del posteriore). Una volta che il cavallo è in equilibrio e avanza bene si passa ad imboccature più impegnative e gli si può chiedere il piego dell’incollatura che deve sempre essere rilevata e con la nuca sulla verticale cioè se si guarda lateralmente il cavallo la linea della fronte deve tracciare una linea verticale rispetto al terreno.
Come ho già detto prima si va per gradi con le imboccature: filetto,morso a D, portoghese, vaquero.
Queste sono le fasi e le attrezzature che si usano per la doma Vaquera e l’Alta Scuola.

Andrea Costa Photography – Please don’t use this image without my explicit permission. © All rights reserved
TWITTER: twitter.com/AC_TheArt